Indice del forum



Il Forum di Storie

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Un vecchio che gioca
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Io scrivo così, e tu?
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
oroboros








Registrato: 11/02/08 08:11
Messaggi: 42
oroboros is offline 






MessaggioInviato: Dom Apr 26, 2009 2:31 pm    Oggetto:  Un vecchio che gioca
Descrizione:
Rispondi citando

Quel vecchio tarchiato e dai capelli bianchi che, tutto solo, giocava a fare l’aeroplano, sarebbe apparso ridicolo a chiunque lo avesse osservato. Ma in ogni uomo, a prescindere dall’età, c’è un bambino che corre, e questa volta quel bambino aveva ali autentiche. Ali che lo sollevavano dall'enorme peso dell'essere, mosse da muscoli che non stavano attorno alle scapole, ma negli occhi che guardavano il mondo senza lapidarlo con pensieri di pietra. Poche volte la vita si era accanita così con qualcuno, perché le leggi con le quali lei scorre sanno misurare le possibilità che ogni essere ha di guadagnare dalla propria sconfitta. È per questo che la vita mai dona una croce che non si possa sollevare e lui, ora, la portava senza più orgoglio né fatica, perché ne riconosceva la necessità. Le sue mani erano grandi come il suo cuore ma, rispetto a quello, avevano meno calli e cicatrici, e non avevano tasche già piene in cui non potersi riposare. Nonostante questo non erano agitate, perché il cuore le consigliava. Un cuore che non guardava con l'emozione, perché sapeva che un giudizio non deve avere princìpi che cambiano e il sentimento non ne ha di propri, e obbedisce a quelli che la ragione si costruisce per convenienza. Riesce a elevarsi solo quando è amore, perché l'amore è libero, perché l'amore sa sacrificare anche le proprie idee. In questa armonia interiore lui aveva vissuto, senza volere nulla per sé, a causa del suo amore per la libertà. L'esistenza gli aveva imposto tutto il suo peso, sapendo che non sarebbe riuscita a schiacciarlo, perché se ce l'avesse fatta anche lei sarebbe morta insieme a lui, poiché lui era, per lei, diventato il perno e la ragione del suo agire. Altre volte le era capitato di giocare seriamente con un essere che somigliava a quel vecchio, e una di quelle volte l'aveva lasciato su una croce, sconfitta. Ora stava finalmente perdendo ancora la sua battaglia, perché quel vecchio si stava veramente sollevando da terra, senza nemmeno due ali, di legno e carta, che lo sostenessero.
_________________
L'intelligenza deforma l'ispirazione per ridurla a un'aspirazione che si annullerà in un'espirazione.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Adv



MessaggioInviato: Dom Apr 26, 2009 2:31 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Io scrivo così, e tu? Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





 topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008