Indice del forum



Il Forum di Storie

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Signor lettore ti scrivo
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Io scrivo così, e tu?
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
lamadredimarte








Registrato: 10/05/09 00:55
Messaggi: 1
lamadredimarte is offline 






MessaggioInviato: Dom Mag 10, 2009 1:00 am    Oggetto:  Signor lettore ti scrivo
Descrizione:
Rispondi citando

Ciao Signor lettore, ti voglio raccontare delle cose.
Hai voglia di ascoltarmi?

Mi piacerebbe che tu potessi vedere attraverso i miei occhi.
Prova ad immaginare quello che sto guardando, e fai finta di vederlo anche tu. Mi piacerebbe regalarti un pò della mia vita.

Sono in un prato, attorno a me soltanto le colline verdi. E' appena cominciata la primavera, sento l'odore dell'erba umida. L'aria è pulita.
Riesci a vederle?

E' qui che sono cresciuta, ed è qui che mi sento in pace con il mio silenzio.
Io appartengo ai prati, ai ciliegi e alla terra.
Quando ero una bambina mi piaceva rotolarmi dalla cima del colle fino in basso, mi sdraiavo e rotolavo... smettevo solo quando mi girava la testa. Amo questo posto.

Oggi il mio cuore è triste.. vengo qui perchè spero che il vento mi consoli, e perchè è l'unico posto in cui mi sento al sicuro. L'unico luogo che conosco davvero, e che mi conosce davvero. L'erba di questi prati sa tutto di me.

Due lacrime calde scendono sulle mie guancie,
riesci a sentirle?

Nel mio mondo privato sento le cose come se rimbalzassero all'infinito in una stanza vuota ad un volume altissimo.
Posso sentire il dolore a tal punto di pensare di morire, ed essere tanto felice da aver paura che mi esploda il cuore.
Potrei passare giorni in silenzio, immobile, e non perdere nessun dettaglio di tutto ciò che accade attorno.. immagini, odori, suoni, minimi particolari che generano un linguaggio che racconta molto più delle parole.
Conosco ogni lettera di quel linguaggio.
Quando sono in questo luogo, solo mio, guardo la mia vita e mi accorgo che tutto quello che faccio e che dico serve a tenere lontane le persone da questo, che è quello che sono.

L'essere umano è un'animale stupido Signor lettore.

Vorrei abbracciare tutti gli esseri del mondo, ma ho paura di farlo. Soffro perchè mi sento sola, ed è questa la verità.
Sono stupida perchè non riesco a trovare una soluzione.

Sono stata molto felice e probabilmente lo sarò ancora, questo lo sò, ma una riflessione mi è sorta spontanea, e te ne vorrei parlare.

Ho considerato le emozioni come un palazzo di venti piani. Nella mia mente è fatto come uno di quelli americani, in pietra rossa con le scale di emergenza.
Supponendo che il dolore stia in basso, l'apatia al centro, e la felicità estrema in alto, l'essere umano, avendo già fatto esperienza del dolore provato nel precipitare dalla cima dell'edificio, sceglie di trattenersi ai piani bassi, nonstante le scale siano libere e gli ascensori funzionanti.
in questo modo, in caso di caduta, il dolore sarà minore.
Questo è grave.. e terribilmente triste.
Invece di insegnare al cervello a ricercare il piacere e la felicità, quindi creare i presupposti per la costruzione di un nuovo piano alto, evolversi in positivo e creare qualcosa di nuovo e bellissimo, l'essere umano si rassegna, vive ai piani bassi, non impara nulla di nuovo, non rischia nulla, ma spreca tutte le possibilità che gli vengono date di risalire quelle scale.
Pochi sono in grado di baipassare l'esperienza, chiudere gli occhi e tornare su, non curandosi del rischio di farsi di nuovo male, e impegnandosi per raggiungere di nuovo il livello da dove sono caduti, con la speranza di poter andare ancora più in alto.
Questo atteggiamento sarebbe quello giusto, porterebbe tutti noi a costruire un mondo sempre migliore, e forse. la specie si evolverebbe anche più velocemente.
E allora perchè non siamo capaci?
Mi sai rispondere Signor lettore?

Potresti risalire le scale con me? Io ho paura a farlo da sola, se siamo in due.. forse ce la facciamo.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Adv



MessaggioInviato: Dom Mag 10, 2009 1:00 am    Oggetto: Adv






Torna in cima
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Io scrivo così, e tu? Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





 topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008