Indice del forum



Il Forum di Storie

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Scorciatoie
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina Precedente  1, 2
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> dubbi e richieste di informazioni
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
gwenog








Registrato: 21/05/07 13:39
Messaggi: 736
gwenog is offline 

Località: Genova
Interessi: Cinema, lettura, teatro, sudoku



MessaggioInviato: Sab Apr 19, 2008 6:19 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Hai scritto:
"Cambiate abitudini, voi che vi gonfiate tronfi di cultura sterile denigrando la coltura fertile che, in seguito, vi sbafate con ingordigia cieca."
Quel VOI, in forum di qualche centinaio di persone e in una discussione a cui stavano partecipando in 5 o 6, non sembrerebbe chiamare in causa solo Maigret. Oh, scusa: forse volevi usare un plurale maiestatis. In questo caso allora sì, mi faccio gli affari degli altri. Anzi, per essere più precisi, mi faccio gli affari dei miei amici quando vengono insultati da un maleducato o ineducato che viola le usuali norme di comportamento all'interno di una comunità come questa.
Spiacente, non ho il garage. E neanche ho mai usato la cera per lucidare la macchina. Di conseguenza, non ho mai parlato di cera per lucidare la macchina. Pensa, sono talmente sottosviluppata che non ho neanche mai discusso di cera per la macchina. Però l'altro giorno in ospedale ho conosciuto un signore di 76 anni che ad un certo punto mi ha chiesto: "Possu parla' in zeneize? Perché mi, in taliano, fassu 'na fatiga...". Gli ho detto che non c'era problema e allora, mentre operavano sua moglie, lì in sala d'attesa mi ha raccontato la sua storia, tanto per passare il tempo e non pensare alla donna che amava sotto i ferri... e che meraviglia. Una persona ai minimi livelli di scolarizzazione mi ha raccontato cose che non dimenticherò mai. La semplicità non è sinonimo di vacuità. Il tuo modo di comunicare invece mi risulta estremamente pedante... e la pedanteria nelle persone molto spesso spegne sul nascere ogni mio minimo interesse.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato MSN Messenger
Adv



MessaggioInviato: Sab Apr 19, 2008 6:19 pm    Oggetto: Adv





Torna in cima
oroboros








Registrato: 11/02/08 08:11
Messaggi: 42
oroboros is offline 






MessaggioInviato: Sab Apr 19, 2008 8:54 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Non so cosa ti abbia fatto pensare che io cerchi d'interessare qualcuno, ho semplicemente postato una storielletta scritta due giorni prima senza una ragione precisa, e l'ho fatto perché nel titolo del topic era richiesto, credo allo scopo di consentire d'osservare le diversità espressive in possibili altri modi di raccontare. Non sono in cerca di pubblicità né di piacere all'eventuale lettore, ho semplicemente dato un modestissimo contributo a una scuola di scrittura. Quando ho letto le considerazioni solite su chi lavora la terra mi è dispiaciuto molto, perché so bene che chi pensa che la cultura migliori l'uomo crede pure alla sua conseguenza logica che dice la mancanza di cultura essere peggiorativa. Poiché io sono un contadino che non ha studi alle spalle, che eccedano quelli di terza media, mi sono sentito catalogato. Da lì la mia reazione. È mio parere che esistano diversi tipi di cultura e che in sé la maggior parte di loro nulla significhino più dell'accatastamento nozionistico, quando sono incapaci di sintesi. Questa è una qualificazione che non deriva dallo studio libresco o scolastico, perché non è l'educazione all'analisi, che per sua natura divide e spezzetta, a maturarla. In definitiva ritengo che uno stupido che diviene colto abbia, come unico risultato, quello di ritrovarsi a essere uno stupido colto, o un cattivo colto.
Altro discorso è, invece, quello riguardante la possibilità, esistente anche se rara, di riuscire a ordinare gli elementi del proprio sapere orientandoli alle loro cause e, quelle cause, avere poi la capacità di farle risalire alla loro Causa prima e anche loro ragione sufficiente d'essere. Quindi non più relativa, e superiore al concetto stesso di esistenza. Infatti la parola "esistere" deriva da ex-stare, che significa proprio quella mancanza.
Per tutte queste ragioni io credo che la cultura, nella sua accezione generalizzata, peggiori l'ignoranza, togliendole quelle giustificazioni che avrebbe restando tale, e che non le fanno comprendere i principi universali che sono legge di vita. Credo sia compito di ognuno cercare la verità nascosta in quelle cause, le quali sono principi superiori all'essere limitato. Sto parlando del conoscere che santifica, quando è vissuto e non soltanto guardato.

_________________
L'intelligenza deforma l'ispirazione per ridurla a un'aspirazione che si annullerà in un'espirazione.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
gwenog








Registrato: 21/05/07 13:39
Messaggi: 736
gwenog is offline 

Località: Genova
Interessi: Cinema, lettura, teatro, sudoku



MessaggioInviato: Sab Apr 19, 2008 9:32 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

io ho fatto il liceo classico e mi sto laureando, ma posso assicurarti che il mio bagaglio culturale - che io ho sempre considerato nei termini di sapere conseguito per scelta propria e finalizzato all'arricchimento interiore - per l'85 per cento è da ritenersi extra-curriculare.
la cultura non deriva dallo studio fine a se stesso che molto spesso subiamo negli anni scolastici, ma dalla curiosità che scatena la ricerca del sapere. la scuola può essere un veicolo, certo, ma la scelta rimane sempre personale.
Ecco, su questo a quanto pare siamo d'accordo. l'unica differenza è che io l'ho buttato giù in poche righe... ma che vuoi farci, per me "la brevità è l'anima della saggezza". a tal proposito, ho letto il tuo racconto e l'ho trovato interessante... (ma per quanto riguarda il tuo contributo ad una scuola di scrittura, ai posteri l'ardua sentenza. non sono io che devo giudicare.)
la cosa che mi lascia perplessa è l'abisso tra lo stile del tuo racconto e la forzata verbosità del tuo postare: è come se volessi dimostrare a tutti i costi che sì, sei 1contadino, ma sei all'altezza di tutti gli altri. forse si tratta solo di complesso di inferiorità, ma a me sembra del tutto immotivato: posso assicurarti che in questo forum, da che sono iscritta, nessuno si è mai sognato di catalogare qualcun altro.
devi essere un po' più sciolto nel rapportarti con il prossimo: potresti rimanere stupito (a me succede e non sai quanto possa essere gratificante). se invece le tue pessimistiche aspettative vengono confermate e ti senti trattato dall'alto in basso, fregatene - di stronzi, al mondo, ce n'è una marea...
Federica
Torna in cima
Profilo Messaggio privato MSN Messenger
oroboros








Registrato: 11/02/08 08:11
Messaggi: 42
oroboros is offline 






MessaggioInviato: Sab Apr 19, 2008 11:00 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Non è uno scontro di livello culturale che motiva il mio dire, ma la volontà di discutere le ragioni che sottostanno a molte affermazioni che si fanno derivare da un generico, quanto inesistente, "buon senso" di origine culturale ed emotivo, morale, in definitiva, che è poi il risultato delle convinzioni da convenzione. Il mio trattare si è dilungato, rispetto al tuo, perché evidenziava ragioni diverse rivolte ad argomenti diversi dai tuoi. Non hai accorciato affatto le cose che ho descritto io, ma ne hai dette di laterali a quelle. Il fatto che nemmeno te ne accorga, indica semplicemente che non mi hai capito e, forse, nemmeno voluto capire. La mia non è "verbosità", ma solo un modo che segue l'arzigogolato intrecciarsi delle ragioni che sottendono ai problemi trattati. Problemi che pare tu non voglia considerare se non dal punto di vista dell'interesse personale curioso, sempre di ordine culturale ed egoistico. Il conoscere di cui parlo è un vedere, diretto e immediato, una realtà che non appartiene a nessuno, e che non è frutto di considerazioni della mente, un conoscere con lo Spirito il quale si traduce, attraverso la mente raziocinante e relativa, in una decodificazione che può esprimere solo l'esteriorità relativa di quel vedere, dovendosi perdere l'essenza centrale che relativa non è. In ogni caso non è nel mio interesse soffermarmi oltre in questo salotto colto, per questo saluto chi si lascia salutare e vado a zappare la terra. Che, oltretutto... mi dà ortaggi... colti davvero.
_________________
L'intelligenza deforma l'ispirazione per ridurla a un'aspirazione che si annullerà in un'espirazione.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> dubbi e richieste di informazioni Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Vai a pagina Precedente  1, 2
Pagina 2 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





 topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008